Gli strumenti per creare i tuoi costumi cosplay

Di seguito troverai una lista di quegli strumenti che proprio non posso mancare se vuoi realizzare i tuoi progetti cosplay.

Non spaventarti, non serviranno tutti subito e non userai sempre gli stessi per ogni costume cosplay che proverai a realizzare.

Diciamo però che ci sono alcuni strumenti fondamentali che ti aiuteranno a realizzare la maggior parte dei tuoi progetti cosplay.

Il 1° strumento indispensabile per i tuoi lavori è la macchina da cucire.

Per realizzare i vostri costumi avrai necessariamente bisogno di una macchina da cucire!

Io non mi sono mai neanche avvicinato a questo “aggeggio infernale” perché avevo paura di cucirmi le dita, ma probabilmente avete una mamma o una nonna che ne possiede già una in casa e che possa darvi delle dritte su come cucire i vari pezzi di stoffa che avete tagliuzzato qua e là per abbozzare il vostro cosplay.

Io, scherzi a parte, non sono mai stato capace di utilizzarne una, anche al di fuori del cosplay, tipo per rammendarmi un pantalone o cucirmi una toppa o chissà che altro.

Quindi se anche tu (sopratutto i maschietti) sei negato con questo strumento e/o non vuoi neanche avvicinartici, puoi tranquillamente farti aiutare in questa fase.

Non è vietato e ti salva le dita! Hahahaha! ^_^

Come detto, è molto probabile che tua mamma, o tua nonna ne posseggano già una anche se non sono sarte.

Puoi usare tranquillamente quella all’inizio perché tanto non serve una super macchina da cucire sofisticata.

I punti che ti servono (che hanno TUTTE le macchine da cucire) sono il punto dritto e lo zig zag.

Stop! Non farti ingannare dai 3000 punti della nuova macchina da cucire tanto reclamizzata. Bastano quelli per iniziare.

Questo, come detto, è uno strumento fondamentale e se lo hai già, meglio per te.

In alternativa, potresti pensare di acquistarne una (e fare anche un regalo alla tua mamma o nonna) per poco più di 100 €.

Questa proposta dalla Singer (leader di mercato in fatto di macchine da cucire), andrà benissimo per te e anche per la mamma!

Se hai il coraggio di cimentarti personalmente in questa fase, sappi che hai tutta la mia stima ed apprezzamento!! (applauso, clap clap!)

Il 2° strumento molto economico e più usato è la Pistola a caldo!

Sarà lei che ti farà compagnia nelle tue notti insonni quando proprio non riesci a cucire quel maledetto pezzo di stoffa che sembra avercela con te o dovrai fare delle attaccature al volo perché il giorno dopo c’è la tua fiera e il costume ancora non è pronto! (ti suona familiare?! ^_^ )

Ce ne sono di vari tipi e di vari prezzi. Ci sono più grandi e più piccole.

Ce ne sono con “cartucce speciali” che vantano tipi di colla particolarmente resistenti e che incollano quasi tutto, a quelle più economiche che puoi trovare in qualsiasi negozio.

Per iniziare ti consiglio questa Pistola a caldo che ha persino 50 cartucce incluse nel prezzo. Per poco più di 10 € credo sia un affare!

Indipendentemente da quale sceglierai sappi che scottarti le dita è inevitabile!

Succederà, te lo assicuro e fa parte del gioco!

Le vesciche renderanno il tuo cosplay ancora più epico!

Se invece non vuoi sbattimenti nel comprare strumenti o “farti del male” e passare un sacco di ore a creare il tuo cosplay, puoi contattarci direttamente ad info[at]costumicosplay.it (metti la @ al posto di [at]

Per conoscere il resto degli strumenti invece continua a leggere 🙂

Il 3° strumento è la Heat Gun!

Se vai in un negozio di bricolage o mesticheria e chiedi una Heat Gun, il commesso ti guarderà come se gli avessi chiesto di tradurre e cantare una lettera scritta in giapponese, perciò meglio se gli chiedi una pistola ad aria calda tipo phon.

Ed è proprio di questo che si tratta in fondo.

Una sorta di phon ma che lavora ad altissime temperature e che ti servirà per dare forma, curvare, piegare e modellare materiali come il foam, o il Worbla e altri materiali che imparerai a conoscere nel corso della tua avventura cosplay.

Anche qui ce ne sono di vari prezzi e tipi.

A te va benissimo una semplice, economica che butterai via dopo che l’avrai fusa dopo i tanti esperimenti che farai (perché accadrà che si fonderà e non funzionerà più, ma non subito, non temere!)

Amazon ne vende una ad ottimo prezzo, poco meno di 18 €. La puoi trovare qui.

Per iniziare è ottima!

Qui devi fare attenzione a non puntarti direttamente il getto d’aria calda addosso.

Penserai “non sono mica scemo!”. Assolutamente, non lo penso affatto, però ti potrebbe capitare che mentre guardi il pezzo da modellare tu non faccia caso a dove hai poggiato il braccio o le dita e, sopratutto quando la Heat Gun diventa calda, è facile scottarsi.

Ma anche questo è un altro segno di battaglia che renderà il tuo costume cosplay eroico!

Il 4° strumento sono in realtà una serie di strumenti: le forbici!

Saranno le tue preziose alleate sia per tagliare la stoffa ma anche il foam, il worbla ed altri tessuti che potresti utilizzare per il tuo cosplay.

Ce ne sono di vari tipi e di varie grandezze.

Sicuramente ne avrai almeno un paio di tipi dato che è lo strumento che non manca mai in qualsiasi casa. Non puoi però pensare di tagliare qualsiasi cosa con il solito paio di forbici.

E’ per questo che te ne serviranno di diversi tipi, da quelle piccole piccole – che magari usi per tagliarti le unghie – a quelle più grandi con le lame in acciaio che sono multiuso.

Ti posso consigliare quelle per sarti che potresti usare sia per tagliare i tessuti che altri materiali non troppo spessi, segnalandoti anche una “chicca” ovvero le forbici da elettricista, fanno miracoli! (però costano un po’…)

Per iniziare ti consiglio questo set di 5 forbici di misure diverse a poco più di 10 € per tutto il set!

Anche qui non c’è bisogno che ti avviso ma, è molto probabile che alcuni taglietti sulle dita non mancheranno ad arrivare – sopratutto se lavori al tuo costume cosplay quando sei stanca o non hai particolarmente voglia di farlo ma DEVI perché la fiera si avvicina ecc.

Io ti ho avvisato! ^_^

Il 5° strumento è il cutter.

Lo si può chiamare in vari nomi; trincetto, taglierino, cutter, coltellino ognuno lo chiama in diversi modi a seconda della regione di provenienza.

Io sono solito chiamarlo taglierino e ci sono di diverse misure anche in questo caso.

E’ utilissimo per fare quelle incisioni e tagliare in quei punti in cui proprio non arrivi (o lavori male) con le forbici.

Sono molto economici ed hanno lame intercambiabili perciò lo acquisti una volta e, in teoria, lo usi sempre semplicemente cambiando le lame quando non tagliano più a dovere.

Semplice da impugnare, ti aiuta ad incidere e fare tagli precisi e netti.
Potresti valutare questa soluzione con lame intercambiabili e di vario tipo per lavori di diverso genere a poco più di 10 €

Occhio a quelle maledette lame nuove o appena cambiate perché sono ultra taglienti e potrebbero rendere il tuo costume cosplay…sanguinoso!!

Il 6° strumento è il DREMEL

In realtà Dremel è il nome della marca che ha prodotto questo utilissimo e versatile attrezzo che puoi utilizzare per lavorare su legno, plastica, vetro, metallo, elementi elettronici e molto altro.

E’ dotato di diverse punte intercambiabili che ti consentono di fare praticamente qualsiasi tipo di lavoro!

Puoi utilizzarlo per fare delle incisioni sul legno o magari su più strati di materassino (EVA foam) che hai incollato per dare spessore ad un pezzo che magari ti servirà come spallaccio o fibbia di una cintura o rilievo di un’ armatura e che potrà rendere iper dettagliato quel pezzo.

Lo puoi usare per tagliare della plastica, o del metallo perché magari alcune di queste parti serviranno per la super arma del tuo personaggio o per qualche parte di costume che stai realizzando.

E’ anche ottimo per scartavetrare (o smerigliare o molare, dipende come sei abituato a dirlo) un pezzo che hai tagliato al quale però vuoi togliere la “spigolosità” dovuta al taglio netto di cutter o forbici.

Puoi usarlo per lucidare un pezzo di accessorio cosplay.

E’ perfetto per creare degli effetti particolari per dare al tuo oggetto l’effetto legno o l’effetto invecchiato.

Ecc ecc ecc è davvero un utensile multiuso fantastico!!

E’ molto venduto e richiesto anche nei normali negozi di Bricolage e/o mesticherie che se ne approfittano un po’ vendendolo a prezzi abbastanza alti.

Ma per questo ci viene incontro il solito colosso con il sorriso…Amazon!

Per te che stai iniziando va benissimo e fa al caso tuo questo DREMEL

Cliccando sul link potrai vedere anche un rapido video riassuntivo delle sue funzioni principali e, a parte, sono vendute anche tantissime punte compatibili che potrai acquistare tranquillamente in seguito, quando ne avrai bisogno.

Il 7° strumento sono un set di pennelli di varie misure

Se hai previsto che il tuo costume abbia delle parti in rilievo o parti di armatura, dopo averle realizzate in foam, forex, legno e rivestite o meno con il worbla, sarà il momento di passare alla verniciatura e per farlo, almeno inizialmente, avrai bisogno di pennelli di varie misure.

Fortunatamente su Amazon propongono questo kit meraviglioso di pennelli vari a pochissimo e la qualità è ottima.

Ottimi per sperimentare le tecniche di colorazione o per passare fondi su foam per permettere al successivo strato di vernice di aderire perfettamente e non staccarsi.

Quando sarai diventato più bravo e avrai appreso le tecniche, dovrai poi comprare pennelli di migliori qualità (che non perdano setole ad ogni passata, che stendano meglio il colore senza lasciare troppe striature e via dicendo).

Opzionale è l’acquisto di un aerografo per modellismo. (Strumento 7.1)

Costa un po’, circa 50 € e ti permette di verniciare a spruzzo, rendendo la parte verniciata perfetta esteticamente, asciuga rapidamente rispetto alla verniciatura con pennello e ti permette di creare delle ombreggiature perfette passando sopra un colore di una gradazione più scuro o di una gradazione più chiara per dare effetti di luce.

L’unica pecca è il serbatoio limitato e ci vuole una buona manualità per utilizzarlo.

Se è infatti relativamente semplice verniciare una zona con il primo colore, diventa però più difficile creare ombreggiature ed effetti luce omogenei e a volte si rischia di sporcare le parti già verniciate vicine una all’altra (magari ad esempio sono due pezzi di armatura attaccate fra loro e non puoi staccarle per verniciarle singolarmente).

L’ 8° strumento è crearsi un manichino con le proprie misure.

Niente panico! E’ più semplice di quanto tu possa pensare, ti serve solo un così detto coscaddy (il fedele aiutante che in fiera ti segue come un ombra, ti tiene zaini ed oggetti vari, ti fa le foto ecc) detta in poche parole, il tuo miglior amico o la tua migliore amica!

E’ divertente realizzarsi il proprio manichino, ma non puoi farlo da sola o da solo e adesso capirai perché.

  1.  Indossa una canottiera o una t-shirt a maniche corte che non ti piace più o vecchia.
  2.  Devi farti “mummificare” dal tuo coscaddy con della pellicola trasparente per alimenti tutto intorno al corpo, sotto il collo e attorno alle braccia.
  3.  Quando la parte superiore del tuo corpo è completamente avvolta nella pellicola (in più strati se preferisci) prendi il nastro adesivo per pacchi  (quello marrone per intenderci) e, senza stringere troppo, passalo tutto attorno alla pellicola.

    Il corpo del cosplayer deve essere rivestito completamente da nastro adesivo per pacchi, la pellicola dovrà essere ricoperta per intero.

  4.  A “mummificazione” completa ^_^, facendo attenzione, dì al tuo amico di tagliare lateralmente (in questa fase potrebbe essere che venga tagliata anche la t-shirt o canottiera che hai sotto, ecco perché ti ho consigliato di metterne una vecchia che non usi più) così da permettere a te di poterti togliere questa nuova “t-shirt” e, quando l’hai rimossa, riunisci le parti in cui è stato fatto il taglio così avrai le misure del tuo corpo.
  5.  Ti ritrovi adesso con una sorta di strano capo di abbigliamento fatto di pellicola e scotch.
  6.  Devi acquistare delle bombolette di schiuma poliuretanica per falegnami, quelle che servono per riempire ampi spazi vuoti. Le puoi comprare in qualsiasi ferramenta.
  7.  Spruzza interamente il contenuto di almeno 4-5 bombolette di schiuma poliuretanica all’interno della tua “t-shirt di pellicola e scotch” e lascia che la schiuma si gonfi naturalmente fino a seccarsi.
  8. Quando la schiuma sarà naturalmente gonfiata e sarà seccata, ti ritroverai con un manichino informe (se la schiuma fuoriesce in eccesso dal foro del collo, dalle braccia o da sotto la vita, è normale!) taglia con un cutter grande le parti dove la schiuma fuoriesce, quindi cerca di tagliare il sotto vita ed il collo più dritti possibili e taglia la parte delle braccia lasciando almeno mezzo avambraccio (per comodità).

Consiglio importante: prima di riempire il manichino di schiuma, appoggialo sopra una grande cartone perché quella schiuma è estremamente appiccicosa e si toglie difficilmente da pavimento, vestiti ed altre superfici.

Siccome la schiuma tenderà ad aumentare tantissimo il suo volume quando fuoriuscirà, ti consiglio di procurarti un cartone almeno 3 volte più grande della sagoma del tuo manichino.

Se non ti va’ di fare questa cosa (comunque è divertente e più semplice di quanto sembri) puoi acquistare un mezzo busto di plastica giusto per appoggiarci i tuoi cartamodelli e avere idea di quanto dovrai fare grandi le varie parti in base alle tue misure.

Gli strumenti numero 9 sono una serie di DPI (dispositivi protezione individuale)

Ultimi, ma non meno importanti, dovrai munirti di DPI.

Avrai a che fare con cose da tagliare, da verniciare, da incollare ecc e perciò è importante tu lo faccia senza farti davvero male.

Ti serviranno quindi dei guanti sia per avere una presa migliore che per non sporcarti in fase di verniciatura.

Avrai bisogno di una mascherina con filtro per quando userei colle e vernici, occhialini se taglierai oggetti che possano produrre schegge o scintille e cuffie (ma queste ti serviranno quando userei utensili che fanno particolarmente rumore).

Nel nostro caso l’utensile più rumoroso sarà il DREMEL, ma non è così forte da danneggiarti seriamente l’udito, perciò decidi tu se usare cuffie o tappi quando lo usi.

Questo è un elenco di strumenti fondamentali.

Come detto poi ne aggiungerai di nuovi via via che migliorerai e userai tecniche di lavoro più complesse ma questi devi acquistarli se vuoi lavorare da solo sul tuo cosplay.

Se non hai voglia di investire i tuoi soldi nell’acquisto di questi strumenti perché comunque hai molto poco tempo a disposizione per dedicarti a questo fantastico hobby ma non vuoi rinunciare a fare cosplay, sappi che noi siamo specializzati nella creazione di costumi, armature, armi ed accessori per cosplay.

Questi strumenti (e tantissimi altri non elencati) sono i fondamentali per noi e li usiamo tutti i giorni con maestria.

Puoi notare alcuni dei nostri lavori sia su Instagram che su Facebook e puoi chiederci un preventivo gratuito per QUALSIASI PROGETTO COSPLAY tu abbia in mente di realizzare.

Prima di salutarti, come sempre, mi auguro che l’articolo ti sia piaciuto e ti ringrazio per il tempo che hai dedicato nel leggerlo.

Se non ti costa tanto, un commento qui sotto, o un like su Facebook o se vorrai seguirci su Instagram per noi vuol dire tanto e ci farà piacere dandoci la spinta a continuare in questa direzione.

Grazie ancora, buon proseguimento! ^_^

Lascia un commento